Impostare Gmail come client di posta per scaricare messaggi di un indirizzo non Gmail tramite POP3

  • Aprite Gmail e più precisamente le impostazioni degli account: usando l’icona ad ingranaggio in Gmail e selezionando poi il tab “Account e Importazione” oppure possiamo digitare direttamente nel browser questo URL: https://mail.google.com/mail/u/0/?pli=1#settings/accounts
  • Cercate la sezione “Controlla la posta da altri account (utilizzando POP3)”: con il link “Ulteriori Informazioni” che rimanda alla pagina della guida relativa per maggiori dettagli. A fianco di questa scritta c’è una lista di tutti gli indirizzi da cui viene scaricata la posta all’interno dell’account Gmail; nessuno se non avete mai impostatato quest’opzione, ma si trova anche il link “Aggiungi un tuo account di posta POP3”. Utilizzando quest’ultilmo link, si aprirà una finestra nella quale si può iniziare ad inserire i parametri richiesti per impostare lo scaricamento della posta da altri indirizzi e-mail.
  • Utilizzando questo link nelle impostazioni, oppure utilizzando direttamente questo: Aggiungi un tuo account di posta POP3 ed accedendo al nostro account Gmail se richiesto, è possibile iniziare a configurare un nuovo account da cui scaricare la posta.
  • Come prima cosa inserite l’indirizzo e-mail di cui volete controllare la posta tramite Gmail, come indicato nell’immagine qui sotto:
Maschera Aggiunta Controllo Posta di altri account in Gmail
  • Cliccate su “Passaggio Successivo >>” e compilate i campi come nell’immagine seguente, utilizzando i valori che avete recuperato in precedenza dal vostro provider (dell’indirizzo di cui volete controllare la posta):
Maschera Aggiunta Controllo Posta di altri account in Gmail
  • Le 4 caselle che trovate possono essere utili, ecco a cosa servono:
    • Lascia copia del messaggio scaricato sul server: il messaggio viene scaricato in Gmail, ma resta sul server d’origine, ovvero accedendo dall’interfaccia web all’account da cui avete scaricato la posta, troverete comunque l’originale del messaggio. A fianco di questa voce si può leggere “Ulteriori Informazioni” che spiega meglio cosa si va a richiedere attivando questa voce o non attivandola. Se volete una lettura di questa parte di guida potrà risultare molto utile. A mio avviso non ha molto senso spuntare questa casella in quanto lo scopo finale è quello di non dover più accedere all’account originale di posta. Attenzione inoltre che, non cancellando i messaggi dal server, se nessuno poi lo gestisce o se non è impostato per eliminarli in automatico dopo N giorni, potrebbe riempirsi e respingere i futuri messaggi inviati a tale indirizzo di posta.
    • Usa sempre una connessione protetta (SSL) quando… : questa casella è meglio selezionarla se il provider di posta fornisce una connessione sicura verso il proprio server. Anche qui il link “Ulteriori informazioni” merita una lettura veloce.
    • Applica ai messaggi in arrivo l’etichetta:  questa opzione è molto interessante e il mio consiglio è quello di attivarla e, magari, aggiungere una nuova etichetta che sia più significativa per voi rispetto a quella proposta in automatico che ha nome uguale a quello dell’indirizzo e-mail appena aggiunto. In questa guida è spiegato come gestire le etichette, aggiungerne di nuove o modificare quelle esistenti. In una prossima guida invece verrà spiegato come è possibile impostare dei filtri che permettano di etichettare (ma non solo) automaticamente i messaggi secondo specifici criteri a vostra scelta.
    • Archivia messaggi in arrivo (Ignora posta in arrivo): Questa voce è da spuntare solo nel caso che l’indirizzo aggiunto sia uno di quelli destinati allo spam o alle newsletter più o meno interessanti. Con questa voce attivata, alla ricezione di messaggi a questo indirizzo mail appena aggiunto, non si viene disturbati dalla notifica e non li si trova nella Posta In Arrivo. Per leggerli è necessario andare a cercarli all’interno di Tutti i Messaggi oppure dentro all’etichetta che abbiamo impostato alla voce precedente. Verrà comunque visualizzato il contatore in grassetto dei messaggi non letti a fianco dell’etichetta specifica.

A questo punto non vi resta che confermare l’aggiunta del nuovo account cliccando su Aggiungi Account >> e d’ora in poi riceverete in Gmail anche i messaggi destinati all’indirizzo email appena aggiunto. Nella prossima pagina ulteriori dettagli interessanti ed alcune limitazioni.