Questo sito utilizza i Cookie. Clicca su Accetto per consentirne l'utilizzo, altrimenti in Info trovi maggiori informazioni.

Profilo Chrome = Utente Chrome != Accesso a Chrome







Questo articolo vorrebbe chiarire una volta per tutte alcune differenze fra i profili di Chrome e l'accesso a Chrome con l'account Google per la sincronizzazione dei dati.

Nella guida in effetti è spiegato abbastanza chiaramente, ma ancora tante persone fanno un po' di confusione:

  • Profilo di Chrome: è ogni singolo set di "impostazioni" relative ad un utente di Chrome e che risiedono dove Chrome è installato.
  • Accesso a Chrome: è il collegamento di Chrome ad uno specifico account Google per la sincronizzazione dei dati del profilo attuale con i server di Google e tutti i successivi dispositivi da cui si esegue l'accesso con lo stesso account Google. Se non si è creato alcun profilo di Chrome si "lega" l'accesso al profilo di default.

La confusione deriva dal legame che si crea quando si accede a Chrome per un determinato profilo. In effetti rileggendo quello che ho scritto, ora, sono confuso anche io ;-)

Facciamo un po' di chiarezza con dei casi d'uso.

Una singola persona che usa Chrome:

con un solo account Google (un solo indirizzo mail del tipo nome.utente@ gmail.com potremmo dire):

in questo caso è semplice, si ha un solo profilo, solitamente quello di default, nel quale vengono salvate le nostre impostazioni (preferiti, password...). Quando vogliamo condividere queste impostazioni fra diversi dispositivi da noi utilizzati (altri PC, tablet, smartphone...) possiamo eseguire l'accesso a Chrome con il nostro account Google in modo da sincronizzare i dati del profilo di default con i server di Google e gli altri dispositivi da cui in seguito eseguiremo l'accesso con il medesimo account Google.

 

con due o più account Google (due o più indirizzi mail del tipo nome.utente@ gmail.com potremmo dire):

supponiamo ora di possedere due indirizzi Gmail, ovvero di avere due account Google; in questo caso le esigenze potrebbero essere diverse:

  • Vogliamo che i dati di Chrome vengano sincronizzati tutti insieme:

in questo caso allora il profilo di Chrome è unico ed eseguiremo l'accesso a Chrome con l'account principale. Cambieremo poi account Google solo per utilizzare i prodotti Google (Gmail, Google+...), ma non usciremo mai dall'accesso eseguito a Chrome con l'indirizzo principale. Eventualmente, se un indirizzo è quello del lavoro e l'altro è quello di casa, e avete preferiti un po' qua e un po' là sulle due installazioni di Chrome (a casa e a lavoro), ma volete unire il tutto, potete sfruttare il meccanismo della sincronizzazione "additiva", nel senso che sincronizzando un'installazione di Chrome con un'altra che già possiede dei dati, quest'ultima non perde i dati che già possiede, ma li aggiunge alla sincronizzazione... Detto così pare complesso, ma vi rimando a quest'altro articolo dove spiego un po' meglio il meccanismo...

  •  Vogliamo che i dati di Chrome vengano tenuti separati, ma sincronizzati:

in questo caso allora è necessario creare un ulteriore profilo di Chrome o, come chiamato nella guida, un nuovo utente:

Creazione Nuovo Utente Google Chrome

Per esempio supponiamo di creare sul PC di casa il nuovo utente "Lavoro"... Se avete già eseguito l'accesso potrete anche selezionare la casella per supervisionare il nuovo utente, ovvero per consentire o vietare siti web specifici, controllare i siti web visitati dall'utente supervisionato... ma questo per ora trascuriamolo, stiamo creando un nuovo utente solo per dividere casa e lavoro, non per un nostro figlio!! (In ogni caso, per maggiori informazioni digitate chrome://settings/managedUserLearnMore nella barra degli indirizzi del vostro Chrome) .

Ora il nostro Google Chrome ha due profili diversi (notate che profilo = utente nel caso di Chrome). Possiamo passare da un profilo all'altro in modo veloce a Chrome avviato con l'icona in alto a sinistra che rappresenta l'avatar del profilo, oppure, con i link eventualmente creati sul dessktop del nostro PC alla creazione del nuovo utente.

Per tenere quindi separati i dati sincronizzati fra i vari utenti, potete legare l'account Google allo specifico profilo (di proposito utilizzo "profilo" ed "utente" in modo intercambiabile.. per abituarvi ;-) eseguendo l'accesso all'account nome.utente.lavoro@ gmail.com quando si è nel profilo "lavoro" e all'account nome.utente.casa@ gmail.com quando siete nel profilo "casa" .

 

 

In questo modo la sincronizzazione dei dati viene mantenuta separata fra i due profili, ovvero abbiamo legato l'account Google ad un determinato profilo o utente di Google Chrome. Ovviamente su qualsiasi installazione di Chrome in cui volete sincronizzare i dati potete creare i due diversi profili. La situazione potrebbe essere questa:

    • PC a Casa:
      • Profilo 'Casa'    --> accesso all'account nome.utente.casa@ gmail.com
      • Profilo 'Lavoro'  --> accesso all'account nome.utente.lavoro@ gmail.com
    • PC a Lavoro:
      • Profilo 'Casa mia'    --> accesso all'account nome.utente.casa@ gmail.com
      • Profilo 'Ufficio'        --> accesso all'account nome.utente.lavoro@ gmail.com

Notate che i nomi dei profili non è necessario siano gli stessi, quello che conta è che siano associati allo stesso account Google con cui sincronizzarsi.

 

Due o più persone che usano Chrome:

con un solo account Google per persona (un solo indirizzo mail del tipo nome.utente@ gmail.com potremmo dire):

questo caso è riconducibile al caso visto appena sopra, con l'unica variante che consiste nel fatto che ogni profilo creato corrisponde ad un account Google di una persona diversa, non della stessa persona.

Se l'altra persona è un figlio o comunque volete "avere sotto controllo" l'attività online di quest'ultima, potete sfruttare il meccanismo che Google Chrome mette a disposizione per supervisionare il nuovo utente creato; per far questo dovere avere il vostro profilo con l'accesso già eseguito.

con due o più account Google per persona (due o più indirizzi mail del tipo nome.utente@ gmail.com potremmo dire):

anche questo caso è un'ulteriore estensione del caso di un solo utente con più account Google separati: si avrà un profilo Chrome per ogni account di ogni utente. Credo di aver esposto abbastanza bene (se non è così non esitate ad approfondire con la guida di Chrome oppure a chiedere, magari nel forum a disposizione per Chrome dove troverete me ed altri utenti sempre pronti a darvi una mano!

In questo frangente vorrei solo porre l'attenzione su una frase che si trova nella guida di Chrome dove si parla della gestione di più utenti:

Chrome Users Warning

Questa frase espone chiaramente il concetto che un profilo (o utente) di Chrome è solo un metodo per organizzare e salvare le impostazioni, non è assolutamente un modo per tenere queste informazioni fuori dalla portata di altri utenti del proprio PC. Per questo è sempre consigliato utilizzare la gestione degli utenti messa a disposizione dal proprio SO.

 

Gli utenti si possono facilmente eliminare direttamente nelle impostazioni di Chrome. Ciò ci porta a questa tipologia di utilizzo:

 

Utilizzare il "proprio Chrome" su un PC pubblico o di un amico:

A questo punto potete già immaginare che, avendo i dati sincronizzati sui server Google, possiamo utilizzare il "nostro Chrome" (intendo le impostazioni personali e sincronizzate)  ovunque, ma quando siamo su un PC pubblico o un PC di un amico, è sicuro?!

Si, basta creare un nuovo profilo, sincronizzarlo con il nostro account eseguendo l'accesso (ecco il "nostro Chrome" !!!) e, una volta finito di utilizzarlo, eliminare il profilo creato.

Fatto questo uscite da tutte le istanze di Chrome eventualmente attive NON utilizzando il tasto 'x' della finestra di Chrome, ma il menù di Chrome e la relativa voce Esci ( o la combinazione Maiusc+Ctrl+Q), perchè la cartella del profilo appena eliminato, viene rimossa solo dopo che tutti i processi, anche quelli in backgroud, di Chrome sono stati terminati!

In alternativa, se dopo aver utilizzato il PC lo spegnete o riavviate, anche avendo utilizzato il tasto 'x' della finestra di Chrome, la cartella relativa al profilo viene cancellata!

 




Se ti è piaciuto questo articolo condividilo come preferisci, oppure lascia un commento!!

 

Parliamo di come si può essere sicuri che i rimedi si acquista on-line sono sicuri. Senza dubbio, uno dei luoghi emozionante, dove le persone possono acquistare farmaci è Internet. Ci sono farmaci variante per ogni malattie. Kamagra è un farmaco prescritto per il trattamento di diverse denunce. Cosa ne pensi "http://journal-info.net/buy/levitra-online.html "? Dove è possibile avere informazioni dettagliate su "buy levitra online "? Le questioni, come "buy levitra ", si riferiscono a vari tipi di problemi medici. Vivere con la disfunzione erettile può essere un vero problema. Ci sono farmaci variante per risolvere la disfunzione sessuale maschile. Il farmaco è per voi. Mai dare ad altre persone, anche se i loro reclami siano uguali ai suoi.