Questo sito utilizza i Cookie. Clicca su Accetto per consentirne l'utilizzo, altrimenti in Info trovi maggiori informazioni.

Google Chrome

Se pensi che questa categoria possa interessare ai tuoi amici condividila come preferisci:



Come non fare una categoria dedicata a Google Chrome essendo io TC di tale prodotto sul forum Google?!


Di seguito gli articoli della categoria ed il relativo numero di visite:

Accesso a Chrome e Sincronizzazione Dati







In questo breve articolo vorrei chiarire cosa succede quando si esegue l'accesso a Chrome con alcuni esempi: 

  • Supponiamo Chrome appena installato, abbiamo il profilo di default, ma questo vale anche nel caso in cui abbiamo appena creato un nuovo profilo (che ancora non contiene dati).
  • Accediamo con l'account nome.utente@ gmail.com, a questo punto i dati di Chrome di nome.utente sui server Google (se presenti, ovvero se già questo utente aveva eseguit l'accesso a Chrome da altre postazioni), si aggiungono a quelli del profilo Chrome in uso.
  • Ipotizziamo di uscire da questo account su Chrome ,  i dati (preferiti, password...) restano nel profilo attualmente in uso, non vengono cancellati alla disconnessione dall'account Google, solo, se modificati, non vengono modificati sui server di Google e di conseguenza nemmeno sulle altre postazioni sincronizzate.
  • Accediamo ora con l'account altro.utente@ gmail.com avremo che i dati di Chrome di altro.utente sui server Google (se presenti) si aggiungono a quelli del profilo Chrome in uso, ovvero a quelli di nome.utente !!
Risultato: 
  •  Dati sui server Google di nome.utente e che si sincronizzerebbero in ogni Chrome dove nome.utente esegue l'accesso: sono i dati di nome.utente
  •  Dati sui server Google di altro.utente e che si sincronizzerebbero in ogni Chrome dove altro.utente esegue l'accesso: sono i dati di altro.utente sommati ai dati di nome.utente 
 
Per questo, ogni volta che si accede a Chrome con account diversi, è bene utilizzare un nuovo profilo (ed eventualmente cancellarlo alla disconnessione se non si è sul proprio pc) a meno che non si vogliano unire i dati dei due account !!
 
 



Se ti è piaciuto questo articolo condividilo come preferisci, oppure lascia un commento!!

Parliamo di come si può essere sicuri che i rimedi si acquista on-line sono sicuri. Senza dubbio, uno dei luoghi emozionante, dove le persone possono acquistare farmaci è Internet. Ci sono farmaci variante per ogni malattie. Kamagra è un farmaco prescritto per il trattamento di diverse denunce. Cosa ne pensi "http://journal-info.net/buy/levitra-online.html "? Dove è possibile avere informazioni dettagliate su "buy levitra online "? Le questioni, come "buy levitra ", si riferiscono a vari tipi di problemi medici. Vivere con la disfunzione erettile può essere un vero problema. Ci sono farmaci variante per risolvere la disfunzione sessuale maschile. Il farmaco è per voi. Mai dare ad altre persone, anche se i loro reclami siano uguali ai suoi.

Cambiare cartella di default per un profilo di Chrome in Windows







Google Chrome, in Windows, utilizza le seguenti cartelle di default in cui salva le informazioni dei profili:

  • Windows XP%USERPROFILE%\Impostazioni locali\Dati applicazioni\Google\Chrome\User Data\
  • Windows Vista/Windows 7/Windows 8%LOCALAPPDATA%\Google\Chrome\User Data\

Per ogni profilo viene generata una nuova cartella chiamata come segue:

  • Default -> in caso di unico profilo dopo aver installato Chrome
  • Profile n -> (dove n è un numero intero che va da 1 in su) in caso di più profili

Se volessimo però cambiare il percorso di questa cartella non ne abbiamo modo, possiamo allora creare un link simbolico in modo che nella posizione di default ci sia questo link che rimanda però il salvataggio dei dati a qualsiasi altro percorso di nostro interesse.

 

Per far questo è necessario seguire i seguenti passi: [ATTENZIONE, potreste fare danni! Procedete solo se avete capito quello che state facendo ;-]

Eseguire cmd.exe come amministratore

 

 

 

  • Digitare il seguente comando:
    mklink /d "C:\Users\<NomeUtente>\AppData\Local\Google\Chrome\UserData\Profile 1" "C:\PROVAAA\Profile 1" 

    ottenendo questo risultato (eccetto che per il nome utente ;-)

Risultato link simbolico windows

  • Avviare Chrome ed eventualmente verificare effettivamente cosa si trova in
      • Windows XP%USERPROFILE%\Impostazioni locali\Dati applicazioni\Google\Chrome\User Data\
      • Windows Vista/Windows 7/Windows 8%LOCALAPPDATA%\Google\Chrome\User Data\

e in:

    • Windows XP: C:\PROVAAA\Profile 1

 

 




Se ti è piaciuto questo articolo condividilo come preferisci, oppure lascia un commento!!

Parliamo di come si può essere sicuri che i rimedi si acquista on-line sono sicuri. Senza dubbio, uno dei luoghi emozionante, dove le persone possono acquistare farmaci è Internet. Ci sono farmaci variante per ogni malattie. Kamagra è un farmaco prescritto per il trattamento di diverse denunce. Cosa ne pensi "http://journal-info.net/buy/levitra-online.html "? Dove è possibile avere informazioni dettagliate su "buy levitra online "? Le questioni, come "buy levitra ", si riferiscono a vari tipi di problemi medici. Vivere con la disfunzione erettile può essere un vero problema. Ci sono farmaci variante per risolvere la disfunzione sessuale maschile. Il farmaco è per voi. Mai dare ad altre persone, anche se i loro reclami siano uguali ai suoi.

Come recuperare i preferiti di Chrome







 

Con Chrome è difficile perdere i preferiti perchè, grazie all'accesso con il nostro account Google, possiamo farli sincronizzare sui server Google e averli a disposizione dove e quando vogliamo insieme alle nostre password, la nostra cronologia, le nostre preferenze... In questo modo possiamo avere il nostro Chrome ovunque in pochi secondi e su qualsiasi dispositivo!

 

Capita però, a volte, di perdere i preferiti... Di solito perchè abbiamo dimenticato di uscire da Chrome quando siamo su un PC non nostro (in questo caso consiglio sempre di creare un nuovo utente e poi di eliminarlo a fine sessione..) oppure perchè non ci siamo accorti dell'avviso che è necessario ri-eseguire l'accesso.. O perchè non abbiamo mai eseguito l'accesso e, per un motivo o un altro, dobbiare formattare il PC, disinstallare Chrome o quant'altro...

Recuperare i preferiti non è facile, per questo consiglio sempre di eseguire l'accesso e prestare attenzione a dove lo si fa.. Ogni tanto magari, un'esportazione di tutti i preferiti ci salverebbe la vita ;-)

 

Questa guida serve qualora nessuna delle ipotesi sopra descritte risulta valida. Non è detto che funzioni, ma è la nostra ultima spiaggia!

 

 

Dashboard Chrome 

Utilizzando la Dashboard Chrome possiamo vedere quanti dei nostri preferiti di Chrome, associati al nostro account Google, sono attualmente salvati sui server Google e pronti per essere eventualmente recuperati in un nuovo profilo di Chrome inserendo semplicemente le nostre credenziali. Qualora non ci fossere preferiti o questi non siano aggiornati, e fino a poco prima di perderli erano proprio lì, all'interno di Chrome, possiamo provare a recuperarli manualmente.

 

File Bookmarks e Bookmarks.bak

Dobbiamo sapere che Chrome conserva i nostri preferiti all'interno di un file di nome bookmarks, senza estensione in formato json e quindi eventualmente leggibile con il blocco note. Di questo file crea periodicamente una copia di backup, ovvero una copia dello stesso file con l'estensione .bak aggiunta al nome. Solitamente questa copia viene fatta anche quando Chrome viene chiuso completamente, quindi, se avete perso i preferiti, non sono sincronizzati e siete usciti completamente da Chrome, è probabile che non ci sia modo di recuperarli....

A questa ultima affermazione aggiungo che, se teniamo una copia di backup di questa cartella delle impostazioni di Chrome che contiene i file, possiamo ripristinare una versione precedente del file bookmarks.bak  e possiamo utilizzarlo per recuperare i preferiti... 

 

Recupero dei preferiti di Chrome

Partiamo dal presupposto che il nostro file bookmark.bak contenga ancora i preferiti che non ci sono più in Chrome; questo è valido sia nel caso in cui Chrome non sia stato riavviato in seguito alla perdita dei preferiti o nel caso in cui questo file sia stato ripristinato da un backup o una versione precedente gestita attraverso il sistema operativo e risalente a subito dopo aver perso i preferiti o a quando questi ancora c'erano.

In base al sistema operativo che utilizziamo, dobbiamo cercare il file bookmarks.bak nelle cartelle indicate qui sotto:

  • Windows XP%USERPROFILE%\Impostazioni locali\Dati applicazioni\Google\Chrome\User Data\
  • Windows Vista/Windows 7/Windows 8%LOCALAPPDATA%\Google\Chrome\User Data\
  • Mac ~/Library/Application Support/Google/Chrome/
  • Linux ~/.config/google-chrome/
In questa cartella dovreste trovare la cartella Default  ed eventuali cartelle chiamate ProfiloN dove N è un numero intero. Cercate di capire quale di queste cartelle è associata al  profilo di Chrome nel quale i preferiti c'erano e sono andati persi, se ne avete uno solo al 99% è la cartella di nome Default.
 
Solitamente in questa cartella trovate un file di nome Google Profile Picture.png che vi aiuterà a identificare il profilo associato a quella cartella; una volta identificata andiamo avanti. 
 
Qui dentro dovreste trovare il file bookmarks e il file bookmarks.bak:
  • Copiate entrambi i file sul desktop
  • Aprite entrambi i file con Blocco Note e verificatene il contenuto. In questo modo potete verificare quanti e quali preferiti sono contenuti nei file... Nel file bookmarks dovreste trovare pochi preferiti, eventualmente quelli che avete aggiunto in seguito alla perdita degli altri, nell'altro file invece dovreste trovate tutti i vostri preferiti. Ovviamente stando alle condizioni presupposte all'inizio di questa parte dell'articolo.
  • Se vi sembra che in bookmarks.bak  ci siano molti dei vostri preferiti "scomparsi" procediamo; altrimenti proviamo a ripristinare, se possibile, un'altra versione del file bookmarks.bak.
 
Se il file bookmarks.bak contiene tutti o alcuni dei preferiti da recuperare procediamo con i seguenti passaggi:
  • Eliminiamo il file bookmarks  sul nostro desktop. Ci serviva solo per una verifica del suo contenuto.
  • Rinominiamo il file bookmarks.bak copiato sul desktop in bookmarks togliendo il suffisso .bak.
  • Copiamo il file bookmarks dal desktop alla cartella del nostro profilo di Chrome, ovvero quella identificata in precedenza.
Per fare queste operazioni dovreste visualizzare le estensioni per i file comuni, opzione delle cartelle del vostro sistema operativo che potrebbe essere disabilitata e quindi da abilitare.
 
Ricordiamo anche che con questa procedura otterremo i preferiti contenuti nel nostro file ripristinato e che tutti quelli aggiunti in seguito saranno da re-inserire.
 
 
Fatto questo:
  • usciamo completamente da Chrome e riavviamolo.
  • Verifichiamo i preferiti recuperati.
  • Assicuriamoci che l'accesso a Chrome con l'account Google sia stato fatto o facciamolo in modo che questa volta i preferiti vengano sincronizzati correttamente sui server Google.
 



Se ti è piaciuto questo articolo condividilo come preferisci, oppure lascia un commento!!

 

Parliamo di come si può essere sicuri che i rimedi si acquista on-line sono sicuri. Senza dubbio, uno dei luoghi emozionante, dove le persone possono acquistare farmaci è Internet. Ci sono farmaci variante per ogni malattie. Kamagra è un farmaco prescritto per il trattamento di diverse denunce. Cosa ne pensi "http://journal-info.net/buy/levitra-online.html "? Dove è possibile avere informazioni dettagliate su "buy levitra online "? Le questioni, come "buy levitra ", si riferiscono a vari tipi di problemi medici. Vivere con la disfunzione erettile può essere un vero problema. Ci sono farmaci variante per risolvere la disfunzione sessuale maschile. Il farmaco è per voi. Mai dare ad altre persone, anche se i loro reclami siano uguali ai suoi.

Chrome non chiede di salvare le password







Vi è mai capitato di voler salvare le password in Google Chrome e sperare nella comparsa della magica finestrella che dice

 

Domanda Salvataggio Password Chrome

 

a volte non compare... I motivi possono essere vari:

  • La password è già stata salvata per il sito
  • L'opzione "Chiedi di salvare le password che inserisco sul web." è disabilitata.
  • Il sito web in questione NON vuole che il campo password venga compilato in automatico e inserisce il parametro
    autocomplete="off"

    nel tag input relativo al form di Login e questo genera problemi con la comparsa della domanda per salvare i dati d'accesso inseriti.

 

Nel primo caso la password è già stata salvata per quel dato username e quindi tutto dovrebbe funzionare alla perfezione!

Nel secondo caso invece è sufficiente digitare chrome://settings/search#password nella Omnibox (la barra degli indirizzi di Google Chrome) e spuntare l'opzione "Chiedi di salvare le password che inserisco sul web." .

Il terzo caso invece merita un discorso particolare sia perchè il "problema" è più complesso, sia perchè fra i siti in cui il problema si presenta c'è anche Facebook. Nonostante io non ami molto tale sito, tanta, troppa gente lo utilizza e fra questi pure io :-(

Se si analizza il codice della pagina web di Facebook si osserva questo particolare:

 

Autocomplete off di facebook

 

dove si nota chiaramete che il parametro autocomplete del tag input del login è impostato su off. In questo caso, anche se Google Chrome è impostato in modo da chiedere di salvare le password, la richiesta non viene visualizzata dopo aver effettuato il login.

Ma se io volessi che Chrome salvi la password, come faccio? Ecco di seguito la spiegazione passo passo.

 

 

PREMESSA:

Come prima cosa è necessario che Chrome sia impostato per il salvataggio delle password e che non ci sia già un'altra password salvata per questa pagina (prendo in esame l'accesso a Facebook, ma può essere esteso ad altri casi) con lo stesso username di accesso (indirizzo mail nel caso di Facebook). Per far questo:

  • Digitare chrome://settings/search#password nella Omnibox (la barra degli indirizzi di Chrome) e spuntare l'opzione "Chiedi di salvare le password che inserisco sul web."
  • Digitare chrome://settings/search#password, cliccare su "Gestisci password salvate", cercare l'eventuale password salvata relativa al sito in questione e cancellarla.

 

 Ho trovato ben 3 metodi per ovviare a questo problema rispondendo alle domande sul forum di Google Chrome ed ascoltando altri utenti. Qui di seguito le cito dalla più semplice alla più complessa. Per la prima, la più semplice, ho riscontrato un funzionamento "a singhiozzo", ovvero non sempre dava il risultato voluto. I test li ho fatti con SO Ubuntu con Chrome Versione 31.0.1650.34 beta e SO Windows7 con Chrome Versione 30.0.1599.101 m. 

 

PROCEDURA 1:

questa è la procedura più semplice, ma non sempre dà risultati:

  • Andare sulla pagina https://it-it.facebook.com/
  • Inserire Nome Utente e Password corretti e cliccare su "accedi"
  • Utilizzando il tasto indietro del browser Chrome tornare alla pagina di Login, reinserire i dati di accesso corretti e cliccare nuovamente su "accedi"

Spesso a questo punto comapre la richiesta di salvataggio password.

 

PROCEDURA 2:

questa procedura è stata suggerita da un utente sul forum (mauro 211013) e a me ha sempre dato esito positivo:

  • Digitare nella Omnibox chrome://settings/content e cercare la sezione JavaScript nella finestra che compare
  • Selezionare il radio button a fianco della scritta "Non consentire ad alcun sito di eseguire JavaScript e poi "Fine"
  • Eseguire l'accesso dalla pagina https://it-it.facebook.com/
  • Ri-abilitare Javascript sempre dalla finestra che compare digitando chrome://settings/content  nella Omnibox

 

Se nessuna delle due procedure sopra suggerite funziona è il caso di passare alla terza. Sono abbastanza sicuro che con almeno una di queste 3 riuscirete a memorizzare i vostri dati di accesso.

PROCEDURA 3:

Per prima cosa creiamo un particolare preferito e aggiungiamolo alla barra dei preferiti di Chrome a portata di click:

  • Creiamo un nuovo preferito cliccando sulla stellina nella barra degli indirizzi e clicchiamo su "modifica"
  • Nel campo "nome" mettiamo una dicitura che ricorda la funzione del preferito; io ho messo "Forzare il browser a ricordare le password"
  • Nel campo URL copiamo questo codice javascript facendo attenzione a non commettere errori:
    javascript:(function(){var ac,c,f,fa,fe,fea,x,y,z;ac="autocomplete";
    c=0; f=document.forms;
    for(x=0;x<f.length;x++){
    fa=f[x].attributes;
    for(y=0;y<fa.length;y++){if(fa[y].name.toLowerCase()==ac){fa[y].value="on";c++;
    }}
    fe=f[x].elements;for(y=0;y<fe.length;y++){fea=fe[y].attributes;
    for(z=0;z<fea.length;z++){
    if(fea[z].name.toLowerCase()==ac){fea[z].value="on";c++;
    }}}} alert("Modifica '"+ac+"' applicata su "+c+" oggetti.");})();

      

Fatto questo andiamo nella pagina di login di Facebook (ricordo che la procedura può essere usata anche per altri siti dove si ha lo stesso problema), ovvero andiamo in https://it-it.facebook.com/ e digitiamo i nostri dati di accesso a Facebook eventualmente chiedendo di rimanere collegati con l'apposito flag da spuntare nel form di Login:

login Facebook

Ora, prima di cliccare sul tasto "Accedi" clicchiamo sul preferito aggiunto sopra e otterremo una finestra di alert come la seguente (o simile in base al sistema operativo ;-)


alert


Gli oggetti modificati possono essere più o meno di 18, non importa, l'importante è che sia modificato il valore 'off' in 'on' del parametro "autocomplete" relativo al tag del form di login. Nel caso di Facebook è il seguente (non importa andare a vederlo, se la procedura seguita è giusta tutto va come deve andare):


modificaAutocomplete


Fatto questo possiamo cliccare su "Accedi" e, se i dati d'accesso sono corretti, verremo reindirizzati alla seguente pagina e in pochi istanti comparirà la richiesta di memorizzare la password da parte di Google Chrome:


Domanda Salvataggio Password Facebook in Chrome OK



Ecco fattto, credo che almeno una delle procedure abbia fatto al caso vostro, ma se così non fosse non esitate a scrivere nel forum italiano di Google Chrome, il posto migliore dove richiedere informazioni ed esporre i vostri problemi, sicuramente io o altri utenti saremo felici di rispondere alle vostre domande!

 




Se ti è piaciuto questo articolo condividilo come preferisci, oppure lascia un commento!!

Parliamo di come si può essere sicuri che i rimedi si acquista on-line sono sicuri. Senza dubbio, uno dei luoghi emozionante, dove le persone possono acquistare farmaci è Internet. Ci sono farmaci variante per ogni malattie. Kamagra è un farmaco prescritto per il trattamento di diverse denunce. Cosa ne pensi "http://journal-info.net/buy/levitra-online.html "? Dove è possibile avere informazioni dettagliate su "buy levitra online "? Le questioni, come "buy levitra ", si riferiscono a vari tipi di problemi medici. Vivere con la disfunzione erettile può essere un vero problema. Ci sono farmaci variante per risolvere la disfunzione sessuale maschile. Il farmaco è per voi. Mai dare ad altre persone, anche se i loro reclami siano uguali ai suoi.

Crapware insidiosi in Chrome







awesomehp ...

... chatzum search ...

... babylon search ...

... iMesh ...

... actionzoom ...

... qv06 ...

... Ask Toolbar ...

sono solo alcuni dei Crapware che si possono trovare all'improvviso in Chrome, ma non solo, alcuni passaggi saranno applicabili anche per altri browser (IE, Firefox), ma non mi dilungherò perchè sono un sostenitore di Chrome e, se non per vedere come vengono renderizzati alcuni siti, non utilizzo altro!

Ma cosa è un Crapware? Wikipedia ci dice che un crapware è:

un software di scarso valore fornito come bundle preinstallato su un PC; in una accezione più generale si include anche il software fornito con componenti elettronici ed installato assieme ai driver.

In effetti questa definizione è molto vaga e Wikipedia continua così: 

La definizione di crapware è in realtà molto vaga e dipende dalle preferenze dell'utente.

 

Facendola facile, un crapware è un software che viene installato in modo pressochè fraudolento nel nostro PC. Spesso queste tipologie di software vengono installate in questo modo perchè altrimenti non andremmo MAI a cercarcele, ma non è sempre vero... Anche Chrome in alcuni casi, viene installato in questo modo! E Chrome NON è di scarsa qualità e NON è assolutamente dannoso!

L'installazione in modo pressochè fraudolento avviene comunque, nel 99% dei casi, per nostra "volontà", ma succede perchè siamo abituati, quando installiamo qualcosa, ad accettare tutto e non modificare le impostazioni di default degli installer...

Supponiamo di eseguire l'aggiornamento di Java, se non stiamo attenti rischiamo di installare Ask Toolbar.. (Per Chrome, IE o Firefox... nessuno esente). Ciò accade perchè fra i vari passaggi compare una casella già spuntata, con cui accettiamo NOI STESSI di installare la Ask Toolbar per il nostro browser..

Parlavo di Chrome prima e dicevo che anche Chrome potrebbe essere installato in questo modo in quanto installando Avast, si può notare un passaggio che dice "Installa anche Google Chrome".... Certo, conoscendo il programma, in questo caso è un favore che viene fatto agli utenti e viene fatto perchè Avast vuole spingere la sua estensione per Chrome!

 

Ma come capiamo che Chrome è stato "infettato" da un crapware?

Prima ancora di questo dobbiamo capire quali sono i segnali di questa "infezione", quindi qui alcuni esempi:

  • Utilizzando la Omnibox per una ricerca, invece che eseguirla con il nostro motore di ricerca preferito, Google.it per esempio, ci troviamo in una pagina che non è quella che ci aspettavamo. Nel caso di Babylon Search ecco cosa potrebbe comparire:

search.babylon.com

Sappiate che NON necessariamente questo è da evitare o dannoso, potrei io stesso optare per l'utilizzo di search.babylon.com invece di altri, come motore di ricerca predefinito.... Ma perchè?! :-P

  • Aprendo Chrome, ci si apre una pagina che non abbiamo impostato... Oppure oltre alla nostra solita Nuova Scheda o alla pagina iniziale impostata, se ne apre un'altra o diverse altre... In questo caso il problema è sulle pagine in apertura o nella pagina home oppure si ha subito la modifica nel link per l'avvio di Chrome (vedremo più avanti in cosa consiste)
  • Ci si può ritrovare un'estensione attiva che ogni tanto apre dei popup o ci rimanda a siti "correlati" a quelli che apriamo, oppure compare come barra di ricerca aggiuntiva e... A che serve in Chrome quando abbiamo la Omnibox ?!

In pratica quando il nostro Chrome si comporta come non ci aspetteremmo facesse, è probabile che sia stato infettato da un crapware!

 

E cosa dobbiamo fare quando capiamo che il nostro browser è stato "infettato" da un crapware?

Le soluzioni in questo caso sono diverse in base alla tipologia del problema. Di seguito cercherò di mettere in una sorta di ordine di "priorità" le varie procedure per sbarazzarsi di un crapware. In ogni caso proverò ad introdurre ogni tipologia di operazione con una serie di esempi di quando potrebbe essere applicata!

La guida di Google Chrome fornisce un sacco di casi e di soluzioni, ma questo articolo vorrebbe essere una sorta di integrazione, se possibile, delle casistiche e delle relative soluzioni!

 

Prima delle operazioni manuali

Da qualche tempo, Google offre uno strumento per la rimozione automatica dei principali Crapware; al momento è in fase beta e disponibile solo su sistemi operativi Windows: qui trovate il tool, ma se il problema persiste anche dopo averlo utilizzato, proseguite con la lettura di questo articolo!

 

chrome://settings >> All'avvio

Con questo titolo voglio indicare che il problema è da cercare nelle impostazioni di Chrome, digitate appunto chrome://settings nella Omnibox, e cercate la sezione All'avvio

Sintomi:

  • Apertura di pagine indesiderate quando Chrome viene lanciato

Soluzione:

Quest'immagine vale più di tutto quello che potrei dire a parole:

Chrome sezione all'avvio

 

 

Accertatevi che, se avete la voce "

PS: Io sono un fan di "Continua da dove ero rimasto" !!!

 

chrome://settings >> Aspetto

In questa sezione (vedi sopra per "comprendere" il titolo) si può avere il problema seguente in seguito ad una modifica delle impostazioni da parte di un Crapware o di un software indesiderato.. alcuni lo chiamano virus, ma per me questi non sono veri e propri virus e quindi, per mia indole, non consiglio mai di utilizzare altri software per rimuoverli. Preferisco sapere personalmente quello che faccio, tante volte si trovano software che con la scusa di rimuovere fantomatici virus infettano il PC e poi è necessario pagare (se non si trova altro modo) per liberarsi del problema!!

Sintomi:

  • Apertura di una pagina indesiderata quando si clicca sul pulsante Home di Chrome (se visualizzato, ovvero se è spuntata la casella relativa a "Mostra pulsante Pagina iniziale".

Soluzione:

 Anche in questo caso è necessario re-impostare la pagina corretta come indicato nell'immagine che segue (scusate l'accanimento contro search.babylon.com, ma è il primo comodo per gli esempi e l'ho "combattuto a lungo nel forum di Google Chrome... Magari a qualcuno piace e lo usa normalmente ;-):

babylon Home

In questo caso è sufficiente digitare l'indirizzo corretto della Home Page desiderata, oppure selezionare la Nuova Scheda e dare l'ok! 

 

chrome://settings/searchEngines >> Motore di ricerca predefinito (o a volte anche fra quelli aggiuntivi) indesiderato

Alcuni Crapware si insidiano fra i motori di ricerca e spesso si posizionano come motore di ricerca predefinito sostituendo quello attualmente impostato (solitamente Google.it) e interferiscono nelle ricerche fatte direttamente dalla Omnibox (la barra degli indirizzi di Chrome).

Sintomi:

  • Digitando una parola da ricercare nella barra degli indirizzi si ottengono i risultati in siti diversi da quello che ci aspettavamo di default. Digitiamo per esempio "virus" nella barra degli indirizzi e diamo l'invio, ci aspetteremmo una pagina di risultati che sia Google.com (per esempio io ho impostato questa come default), invece vediamo i risultati in... search.babylon.com!

Ricerca babylon.com invece di Google.com

 

 

Soluzione:

 Digitiamo direttamente nella Omnibox la stringa:

chrome://settings/searchEngines

  e visualizziamo direttamente la lista dei motori di ricerca impostati per la nostra Omnibox; se vediamo come predefinito (in grassetto) un motore di ricerca che non vogliamo o non abbiamo impostato noi, possiamo risolvere cambiando l'indirizzo predefinito ed eliminando quello/quelli che non vogliamo.

Se non troviamo il motore di ricerca che vogliamo impostare possiamo aggiungerlo (vedi la parte evidenziata in blu nell'immagine seguente). Magari più avanti farò un articolo pure su questo, ma non mi sembra necessario in quanto la guida di Chrome dà tutte le informazioni necessarie...

babylonMotoreRicercaSettings

 

 

chrome://extensions >> Estensioni Indesiderate

Diversi Crapware hanno la propria estensione per Chrome che si installa fra le altre che abbiamo scelto ed installato consapevolmente o quasi ;-)

Sintomi:

  • Comportamenti anomali o inaspettati di Chrome
  • Icone sconosciute fra le icone delle estensioni
  • Barre o Tools per la ricerca
  • Barre o sezioni nelle pagine web contenenti annunci (indipendentemente dal sito visitato)
  • ...

Soluzione:

In questo caso le soluzioni possono variare, parto da quella più semplice e do una spiegazione pressochè aleatoria di quella più complessa (che però dipende da caso in caso... Per questo chiedete nel forum di Chrome spiegando dettagliatamente il vostro caso specifico!

  • La soluzione più immediata consiste nel... RIMUOVERE L'ESTENSIONE !

Digitate semplicemente

chrome://extensions

 nella Omnibox di Google Chrome, cercate fra le eventuali estensioni quella responsabile dei comportamenti anomali (eventualmente fate qualche test disabilitandole a turno se proprio non trovate la colpevole!)

  • Se troviamo invece che quest'estensione NON è disinstallabile perchè il tasto per eliminarla o disabilitarla non è cliccabile (di solito è in grigetto) è probabile che il programma che la gestisce, sia installato direttamente nel sistema operativo (parliamo di Windows, in Linux non mi è mai capitato e credo che anche in Mac non sia così facile trovarlo!). In questo caso andiamo in "Installazione Applicazioni" di Windows, cerchiamo il programma responsabile e rimuoviamolo! ATTENZIONE: da qui possiamo anche fare danni, quindi se non conoscete un programma, prima di rimuoverlo cercate in Google che programma è (non fidatevi del primo risultato a caso..), oppure chiedete a chi ne sa di più!
  • Se invece, oltre a non essere removibile, l'estensione riporta una scritta del tipo: "Installata per norma aziendale", ma non siete sul PC dell'ufficio o siete l'unico in ufficio ad averla, e non trovate alcun programma in "Installazione Applicazioni" di Windows, dovreste cercare la cartella dell'estensione e rimuoverla manualmente... L'immagine seguente mostra una di queste estensioni "irremovibili":

Estensioni Chrome Installate per norma aziendale

 Per rimuovere estensioni di questo tipo, in generale, è necessario cercare la cartella ad esse relativa e cancellarla dal nostro PC. In particolare possiamo trovare questa cartella in

    • Windows XP%USERPROFILE%\Impostazioni locali\Dati applicazioni\Google\Chrome\User Data\CartellaProfiloConEstensioneIndesiderata\Extensions
    • Windows Vista/Windows 7/Windows 8%LOCALAPPDATA%\Google\Chrome\User Data\CartellaProfiloConEstensioneIndesiderata\Extensions

Dove la stringa in rosso potrebbe essere:

    • Default >> Nel caso di prima installazione di Chrome e unico profilo. (Vedi qui cosa sono i profili e la differenza rispetto all'account Google).
    • ProfileN >> In cui N può essere un numero intero maggiore o uguale ad 1, nel caso in cui si abbiano più profili in Chrome.

All'interno di questa cartella dovremmo cercare la sottocartella relativa all'estensione ed eliminarla... Attenzione che qui si possono fare danni... Eventualmente cercate informazioni aggiuntive tramite Google o postate il vostro problema spiegandolo dettagliatamente nel forum di Chrome!

 

 

 

Link chrome.exe >> Url indesiderato nel link di Chrome

Questo problema è stato uno dei più insidiosi da trovare.. Non capivo cos'altro potesse far aprire delle pagine indesiderate all'avvio di Chrome! Ho poi guardato il link di Chrome del menù start (in realtà a me era capitato su un PC con Firefox, non mio ovviamente, ma per Chrome è lo stesso!). 

Sintomi:

  • Apertura di una o più pagine indesiderate quando si apre Google Chrome dal link su Desktop, piuttosto che nel Menù Start o nella barra delle applicazioni di Windows (anche questo problema l'ho riscontrato solo su Windows... e perchè non passare a Linux?! ;-)

Soluzione:

Bisognerebbe verificare tutti i link, sul desktop, nella barra applicazioni di Windows... Io semplicemente li eliminerei e poi cercherei nel menù Start "Google Chrome", per esempio in Windows 7:

Ricerca di Google Chrome nel menù Start di Windows 7

Click con il destro sul link a Chrome evidenziato (chrome.exe visualizzato sopra è proprio l'eseguibile invece) e selezionerei Proprietà ottenendo questa finestra:

Proprietà link di Google Chrome

VA BENE, lo ammetto.... Babylon qui l'ho messo io a mano.... Realmente succedeva con qo6.com, ma volevo mantenere babylon come esempio in questo articolo!! In realtà potremmo mettere manualmente qui qualsiasi indirizzo e potremmo creare manualmente un link a un sito/web application particolare, ma questo è un altro discorso... 

Nel campo "Destinazione" osserviamo la seguente stringa:

"C:\Program Files\Google\Chrome\Application\chrome.exe" http://search.babylon.com

 che indica a Chrome di partire aprendo l'URL specificato. E' sufficiente rimuovere la parte

http://search.babylon.com

 per risolvere il problema (potrebberro esserci richiesti i diritti d'amministrazione per la modifica... e diamoglieli!). Applichiamo la modifica o selezioniamo l'ok e il gioco è fatto...

E' sufficiente utilizzare questo link e duplicarlo su desktop, nella barra delle applicazioni e dove vogliamo per ripristinare quelli eventualmente precedentemente cancellati!

 

Con questo ho concluso l'articolo, mi pare di aver toccato tutti i problemi incontrati nel forum di Chrome.. Non è detto che ne sorgano di nuovi, ma eventualmente aggiornerò l'articolo! Se nonostante queste prove non siete riusciti a risolvere non disperate, utilizzate il forum di Google Chrome e spiegate chiaramente il vostro problema; il forum è frequentato da un sacco di persone desiderose di condividere le proprie conoscenze e disposte ad aiutarvi per un semplice grazie o per il contrassegno di "Risposta Migliore" !!

 

Di recente ho trovato molto interessante, per chi utilizza Windows, lo strumento Browser Clenaup messo a disposizione dall'antivirus Avast, anche nella versione Free, leggete questo articolo se siete interessati!

 




Se ti è piaciuto questo articolo condividilo come preferisci, oppure lascia un commento!!

 

Parliamo di come si può essere sicuri che i rimedi si acquista on-line sono sicuri. Senza dubbio, uno dei luoghi emozionante, dove le persone possono acquistare farmaci è Internet. Ci sono farmaci variante per ogni malattie. Kamagra è un farmaco prescritto per il trattamento di diverse denunce. Cosa ne pensi "http://journal-info.net/buy/levitra-online.html "? Dove è possibile avere informazioni dettagliate su "buy levitra online "? Le questioni, come "buy levitra ", si riferiscono a vari tipi di problemi medici. Vivere con la disfunzione erettile può essere un vero problema. Ci sono farmaci variante per risolvere la disfunzione sessuale maschile. Il farmaco è per voi. Mai dare ad altre persone, anche se i loro reclami siano uguali ai suoi.